Archivi tag: Zucchero

TORTA MORBIDA RICOTTA, PERE E GOCCE DI CIOCCOLATO

Ingredienti:

  • 400 g di pere di Resia

  • 350 g di ricotta fresca

  • 250 g di farina 00

  • 3 uova medie

  • 170 g di zucchero

  • 16 g di lievito in polvere per dolci

  • 1 scorza di limone

  • Estratto di vaniglia

  • Gocce di cioccolato

Procedimento:

  • Pelare le pere, privandole del torsolo e tagliarle a cubetti piccoli
  • Metterle in una ciotola con pochissimo succo di limone per non farle annerire

  • Sbattere in una planetaria lo zucchero con la ricotta e dare una prima frullata

  • Aggiungere quindi l’estratto di vaniglia e le 3 uova, una ad una, continuando a montare il composto

  • Aggiungere la scorza di limone grattugiata
  • Setacciare la farina con il lievito e aggiungere al nostro composto, mescolando con un mestolo di legno fino ad ottenere un composto liscio
  • Imburrare e infarinare una tortiera a cerniera dal diametro di 24 cm
  • Stendere all’interno un po’ di impasto creando la base, poi formare un altro strato con le gocce di cioccolato

  • Unire sopra le pere a cubetti e aggiungere sopra il resto dell’impasto, livellando il tutto con una spatola per dolci

  • Aggiungere sopra le gocce di cioccolato

  • Infornare a forno preriscaldato e statico a 180° per 50/70 minuti, per verificare la cottura inserire uno stecchino di legno al centro della torta, dovrà risultare asciutto
  • Nel caso in cui la torta dovesse annerirsi troppo in superficie durante la cottura coprirla con un foglio d’alluminio
  • A cottura ultimata estrarre dal forno, farla intiepidire e toglierla dallo stampo

Buon appetito!

CREMA DI SCAPI D’AGLIO E SCAPI D’AGLIO

Ingredienti:

  • 1,5 litri d’acqua
  • 1 litro di aceto bianco

  • 80 gr di sale per litro

  • 70 gr di zucchero per litro

  • 1 kg di scapi d’aglio tagliati e puliti

  • 1 foglia di alloro
  • Olio extravergine d’oliva q.b. (normalmente per 1 kg di aglio cotto sono necessari 250 gr di olio)

Procedimento:

  • In una pentola versare l’acqua e l’aceto
  • Aggiungere il sale, lo zucchero e se si desidera, una foglia di alloro

  • Aggiungere gli scapi d’aglio e cuocere fintanto che gli scapi diventano morbidi

  • È utile assaggiare il prodotto sia per la cottura, sia per il grado di acidità (l’acidità inferiore a 4.20 permette la commercializzazione senza conservanti)
  • Ultimata la cottura togliere gli scapi e farli asciugare su un panno o una grata

  • Lasciarne da parte un po’ per conservarli interi sott’olio: metterli quindi in un vasetto e aggiungere l’ olio fino a ricoprirli del tutto
  • Sigillarli successivamente con l’apposito tappo

  • I restanti, metterli in un mixer, aggiungere olio extravergine d’oliva quanto basta e mixare

  • Assaggiare il composto ottenuto per verificarne il sapore e la consistenza (acidità con un phmetro)

  • Una volta ottenuto il composto desiderato, metterlo in vasetti di vetro e aggiungere dell’olio in superficie al fine di sigillarlo
  • Chiudere i vasetti preparati con l’apposito tappo

  • Mettere tutti i vasetti in una pentola e aggiungere dell’acqua fredda

  • Riscaldare a bagnomaria fino a bollitura, dall’inizio di essa lasciar bollire per almeno altri otto minuti
  • Trascorso questo tempo, togliere i vasetti e lasciarli raffreddare in acqua fredda
  • Lasciarli riposare per 7 giorni prima di consumarli

La procedura descritta va seguita scrupolosamente al fine di evitare problemi legati alla corretta preparazione e conservazione, che possono portare a seri e importanti problemi di salute.

La ricetta è stata eseguita presso l’azienda agricola “Il campo incantato” di Tavagnacco, grazie alla supervisione di Ruffini Francesca, un’ottima cuoca, che collabora da diverso tempo con i produttori dell’Associazione Aglio di Resia.

I produttori locali di aglio non hanno voluto sprecare nulla della pianta e pertanto oggi, con lo stelo e il fiore dell’aglio si produce scapi d’aglio sia come crema sia conservati sott’olio.

VINO DI CILIEGIE

Ingredienti per 4 persone:

  • 5 lt di acqua
  • 1,5 kg di ciliegie
  • 250 g di zucchero
  • 50 g di luppolo selvatico

Procedimento:

  • schiacciare le ciliegie in un contenitore e metterle in una botticella da 7 lt
  • portare l’acqua zuccherata ad ebollizione
  • lasciare leggermente raffreddare
  • versare l’acqua zuccherata sopra le ciliegie nella botticella
  • tappare con un pezzo di tela
  • lasciare fermentare al caldo per 3 settimane
  • si ottiene così un vino da leccarsi i baffi

Buon appetito!

Tratto dal libro “Resia: a tavola nella Valle dei fiori” di V. Leskovic e D. Del Medico

 

VINO DI SORBO

Ingredienti per 4 persone:

  • 2 kg di frutti di sorbo
  • 6 lt d’acqua
  • 1 kg di zucchero

Procedimento:

  • mettere i frutti di sorbo in un contenitore e versare sopra 5 litri d’acqua bollente
  • lasciare riposare 1 settimana
  • travasare
  • sciogliere lo zucchero in 1 lt d’acqua e portare ad ebollizione
  • lasciare che il tutto diventi tiepido e versare all’acqua di sorbo
  • mettere al caldo e lasciare fermentare per 15 giorni
  • si ottiene così un ottimo vino

Buon appetito!

Tratto dal libro “Resia: a tavola nella Valle dei fiori” di V. Leskovic e D. Del Medico

NB: Si ricorda che alcuni animali e vegetali, ingredienti di alcune ricette, oggi sono specie protette.

LO ZUCCHERO DI RESIA

COME SI PROCURA LA LINFA D’ACERO:

In primavera fare un foro  nell’acero e mettere un pezzo di corteccia  a mò di grondaia. Lasciare uscire la linfa e raccoglierla in un contenitore.  Si raccoglie circa 3 lt al giorno.

Ingredienti per 4 persone:

  • 3 lt di linfa di acero

Procedimento:

  • portare ad ebollizione la linfa
  • cuocere a fuoco lento per 7 ore (deve rimanere circa mezzo litro)
  • mettere in un vaso
  • chiudere ermeticamente o lasciare raffreddare
  • adoperare quando serve

Buon appetito!

Tratto dal libro “Resia: a tavola nella Valle dei fiori” di V. Leskovic e D. Del Medico