STAK

Ingredienti per 8 persone:

  • 1 kg di patate nostrane
  • 8 hg di fagioli di Lusevera
  • 2 hg di lardo insaccato
  • Sale q.b.

Procedimento:

  • Il giorno prima mettere i fagioli a mollo in una terrina

Il giorno dopo:

  • mettere a bollire le patate, pelate e tagliate
  • mettere a bollire i fagioli in un’altra padella
  • tagliare il lardo a fettine sottili e metterlo a cuocere
  • ultimata la cottura dei fagioli e delle patate, unirli in un contenitore e utilizzando un apposito strumento chiamato “čonk ” schiacciarli fino ad ottenere un composto unico, al cui interno devono comunque restare dei pezzettini di fagioli e patate
  • aggiungere il lardo e aggiustare di sale; mescolare il tutto con un mestolo in legno



  • servire caldo oppure freddo

Buon appetito!

La ricetta è stata realizzata in collaborazione con il signor Flavio Cerno di Lusevera, che ha voluto sottolineare che “ognuno fa lo stak a modo suo a Lusevera”… ovvero spazio alla creatività e al gusto personale.

” Il fagiolo è un prodotto tipico della montagna friulana e quasi ogni località possiede un suo ecotipo. In Comune di Lusevera, grazie alla passione di alcuni agricoltori, si è conservato il Fagiolo Fiorina.

Prende il nome dalla “coltivatrice – custode” che lo ha preservato per anni: la signora Fiorina della frazione di Micottis.

Grazie a questa benemerita signora è oggi possibile continuare a degustare questo particolare legume dalla buccia screziata e dal baccello allungato.

I semi del Fagiolo Fiorina sono simili a quelli del Borlotto. Entrambi sono utilizzati per la produzione di una purea che in Alta Val Torre, mescolata con patate e lardo stagionato, prende il nome di Stak.”

Tratto dal sito web www.parcoprealpigiulie.it

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

sito Proloco Val Resia