E tu che Babaz sei?

Il Carnevale resiano o meglio, il “Püst”, è alle porte e anche quest’anno tutta la Valle si riunirà per festeggiarlo.

L’elemento fondamentale del Carnevale è rappresentato dalla danza eseguita con i tipici strumenti musicali resiani, la cïtira (violino) e la bünkula (violoncello). Le danze si protraggono per ore ed ore, nelle osterie e negli spazi predisposti per i festeggiamenti. Si balla, tempo permettendo, anche all’esterno, in particolare domenica pomeriggio.
Le maschere tradizionali del Carnevale resiano sono di due tipi: te lipe bile maškire, le belle maschere bianche, le più conosciute perché sono presentate anche nelle esibizioni del Gruppo Folkloristico Val Resia ed i babaci/kukaci [babazi / kukazi], le maschere brutte.
Proprio queste ultime maschere sono oggetto di un concorso che ormai si tiene da tanti anni intitolato “E tu che babaz sei?” organizzato grazie alla collaborazione tra il Comune di Resia, l’ Ecomuseo Val Resia, la Pro Loco Val Resia, l’ Ente Parco naturale delle Prealpi Giulie, l’Associazione Sangiorgina, il Milan Club Val Resia e l’Associazione ViviStolvizza.
Il concorso prevede la realizzazione di “babaz”, i quali potranno essere creati con qualsiasi materiale (stoffa, plastica, fieno…) e potranno essere di qualsiasi grandezza (dimensione umana, ma anche rispettando le dimensioni di una bambola).
La partecipazione al concorso è gratuita e sarà solamente necessario compilare la scheda di partecipazione da consegnare alla Sig.ra Catia Quaglia presso l’Ufficio ragioneria del Comune di Resia ( tel.0433/53001 – interno 5 ) entro lunedì 5 febbraio. Il concorso è rivolto a:

  • Adulti: singoli, gruppi (minimo 3 persone) e associazioni. Il concorso si svolgerà in due sezioni: “Miglior babaz singolo” e “Miglior babaz di gruppo”.
  • Bambini/Ragazzi della scuola: singoli, gruppi (minimo 5 persone). In questo caso il concorso si compone di tre sezioni:
    – Sezione I: scuola dell’infanzia (“Miglio babaz singolo “ e “Miglior babaz di gruppo”)
    – Sezione II: scuola primaria (“Miglio babaz singolo “ e “Miglior babaz di gruppo”)
    – Sezione III: scuola secondaria (“Miglio babaz singolo “ e “Miglior babaz di gruppo”)

I “babaz” realizzati saranno posizionati lungo le vie dei paesi della Valle durante tutto il periodo dei festeggiamenti del Pust.
Le Premiazioni del concorso si terranno mercoledì 14 febbraio alle ore 18.00 presso il Salone ex scuole “Sangiorgina” a San Giorgio di Resia. Per la valutazione, la giuria terrà conto della fantasia e della creatività dei partecipanti. Per la categoria “Adulti” sono previsti i seguenti premi:
Per “Miglior babaz singolo” un buono di 50 euro spendibile presso il Panificio “Al vecchio forno” di Pugnetti Renzo a San Giorgio di Resia (UD).
Per “Miglior babaz di gruppo” due premi consistenti in buoni di 50 euro cadauno spendibili presso l’Albergo alle Alpi di Calligaris Valentina a Prato di Resia (UD).

Per la categoria “Bambini e Ragazzi delle Scuole” sono previsti i seguenti premi:
Per “Miglior babaz singolo” buoni del valore pari a 40 euro cadauno; 3 premi per l’acquisto libri e materiale di cancelleria, spendibili presso la Cartolibreria “Moro” di Tolmezzo (UD)
Per “Miglior babaz di gruppo” buoni del valore di 80 euro; 3 premi per l’acquisto libri e materiale di cancelleria, spendibili presso la Cartolibreria “Moro” di Tolmezzo (UD).
I premi sono offerti dall’Ecomuseo Val Resia e vanno ritirati entro il 5 marzo 2018.
Non ci resta che aspettare questa interessante iniziativa e prepararci agli allegri festeggiamenti del Carnevale!

N.B. Si precisa che la data delle premiazioni è stata spostata a mercoledì 14 febbraio alle ore 18.00 presso la “Sangiorgina” e non più lunedì 12 febbraio alle ore 17.30 presso il Centro Culturale come riportato nel regolamento sottostante.